Il futuro dell’agricoltura in Trentino Venerdì, 26 Ottobre 2018

La sostenibilità agroalimentare protagonista del primo appuntamento organizzato dai Giovani Cooperatori Trentini. Segrè: dobbiamo prenderci cura del territorio. Lutterotti: per essere competitivi dobbiamo fare rete

In Trentino il livello di sostenibilità è più alto rispetto ad altre regioni, ma c’è ancora tanto da fare per garantire al territorio e alle comunità uno sviluppo sostenibile dal punto di vista economico, ambientale e sociale. E l’unico modo per raggiungere questo obiettivo è che tutti gli attori locali facciano sistema, a cominciare dai più giovani. È quanto è emerso nel primo incontro organizzato dall’associazione Giovani Cooperatori Trentini sul tema “Sostenibilità agroalimentare: biodiversità e nuovi stili di vita possibili”.

“Il tema che abbiamo scelto per questo percorso formativo – ha commentato il presidente dei Giovani Cooperatori Antonio Borghetti – è certamente di grande attualità e riteniamo sia importante per tutti, ma soprattutto per noi giovani che abbiamo ancora tanti anni da vivere su questo territorio”.

E ai giovani si è rivolta anche la presidente della Federazione Trentina della Cooperazione Marina Mattarei. “Uniamo la nostra esperienza e la vostra capacità di essere un po’ rivoluzionari – li ha esortati. – Vi chiediamo di essere stimolatori di pensiero, anche innovativo, soprattutto in questa fase in cui è necessario un grande cambiamento in tutti i settori della società”.

La serata si è aperta con la lectio magistralis tenuta dal prof. Andrea Segrè, presidente della Fondazione E. Mach. “Alla mia generazione – ha detto – è stato insegnato a “pensare globale, agire locale”. Credo che oggi si debba invece rovesciare questo motto, passando quindi a “pensare locale, agire globale”. Cominciamo a prenderci cura del nostro territorio, a capire cosa va bene per la nostra realtà, ma tenendo sempre ben presente la cornice globale. I punti di riferimento ci sono e sono chiarissimi: le misure sull’economia circolare in Europa e l’Agenda 2030 dell’Onu”.

“Entro questo perimetro – ha aggiunto, le sfide locali – dell’agricoltura, dell’ambiente e dell’alimentazione, diventano anche globali. L’ottica è quella dell'ecologia economica – a sottolineare come l’economia sia un attributo dell’ecologia e non viceversa - circolare e sostenibile. Poi si tratta di concentrarci anche sul nostro comportamento: dobbiamo promuovere uno stile di vita “medio”, senza eccessi e adottabile dal maggior numero di persone possibili”.

E in agricoltura come si può declinare questo stile di vita? “Dobbiamo puntare su produzioni di alta qualità, che garantiscano la salvaguardia del territorio” ha spiegato Bruno Lutterotti, vicepresidente della Federazione Trentina della Cooperazione per il comparto agricolo, intervenuto per presentare l’attuale situazione dell’agricoltura in Trentino e, in particolare, il sistema delle cooperative agricole, composto da 88 cooperative che rappresentano oltre 18.500 soci e fatturano oltre un miliardo di euro.

“Spesso la sostenibilità in agricoltura viene vista come un limite produttivo – ha continuato – ma oggi abbiamo a disposizione sistemi innovativi che ci consentono di avere prodotti che garantiscano vantaggi anche dal punto di vista economico. È fondamentale, però, riuscire a fare sistema con tutti gli attori del territorio, da chi fa ricerca da alto livello come la Fondazione E. Mach agli operatori turistici con cui valorizzare il nostro patrimonio locale”.

Probabilmente troverai di tuo interesse anche

  • Giovani Cooperatori: a scuola di sostenibilità Martedì, 30 Ottobre 2018

    "Sostenibilità agroalimentare: biodiversità e nuovi stili di vita possibili" è il titolo del nuovo percorso formativo organizzato dall'associazione Giovani Cooperatori, con il contributo della Provincia autonoma di Trento, per introdurre i giovani ai temi della sostenibilità agroalimentare, al consumo consapevole, ai possibili stili di vita per uno sviluppo sostenibile. In programma due serate dedicate all'agricoltura in Trentino e...

  • Il primo discorso all'assemblea della neoeletta presidente Marina Mattarei Venerdì, 08 Giugno 2018

    Il discorso integrale che Marina Mattarei rivolge all'assemblea dopo essere stata proclamata nuova presidente della Cooperazione Trentina.

  • Marina Mattarei, nuova presidente della Cooperazione Trentina Venerdì, 08 Giugno 2018

    Marina Mattarei commenta la sua elezione alla presidenza della Cooperazione Trentina, identifica le priorità da affrontare nei prossimi mesi e commenta il suo essere prima donna presidente della Federazione.

  • Intervista a Marina Mattarei Martedì, 29 Maggio 2018

    Secondo Marina Mattarei, coesione, coerenza e concretezza sono le parole chiave per la Federazione alla prova del cambiamento. Nel video, la candidata alla presidenza della Cooperazione Trentina si presenta, spiega il suo programma e perché cooperatrici e cooperatori dovrebbero votare per lei

  • Vinitaly 2018: le novità delle cantine sociali Lunedì, 23 Aprile 2018

    Chiusa Vinitaly, rimangono i vini e le novità presentate in occasione della kermesse veronese, che quest'anno per le cantine sociali trentine sono state davvero tante. 

  • Di Comune in Comune - puntata 4 Lunedì, 05 Marzo 2018

    Territorio: Comune di RabbiCooperative: Famiglia Cooperativa Vallate Solandre, Caseificio Presanella

  • Nasce la Comunità del cibo Garda Dolomiti Giovedì, 10 Novembre 2016

    Sette prodotti che rappresentano altrettante eccellenze della cooperazione agricola trentina di Alto Garda, Giudicarie e Valle dei Laghi. “Punte” di una produzione fortemente radicata sul territorio, di cui esprime le caratteristiche, la forza e l'impegno di tanti produttori associati in cooperativa. Nasce da questi presupposti l'associazione “Comunità del cibo Garda Dolomiti” che si presenterà ufficialmente domani alla cantina di Toblino. I promotori di...

  • Caffè cooperativo 2014 - Una cooperativa serve al suo territorio? Martedì, 08 Settembre 2015

    Qual è la ricaduta di una cooperativa sul territorio in cui si trova? È questo il tema della seconda puntata di Caffè cooperativo, la rubrica prodotta da Rttr con il contributo del Servizio commercio e cooperazione della Provincia. Ospiti della conduttrice Elisa Dossi sono Sara Depedri (Euricse), Marina Mattarei (Famiglia Cooperativa Valli di Rabbi e Sole) e Bruno Spagnolli (Famiglia Cooperativa di Isera).

  • Caffè cooperativa 2014 - Una cooperativa serve al suo territorio? Martedì, 08 Settembre 2015

    Qual è la ricaduta di una cooperativa sul territorio in cui si trova? È questo il tema della seconda puntata di Caffè cooperativo, la rubrica prodotta da Rttr con il contributo del Servizio commercio e cooperazione della Provincia. Ospiti della conduttrice Elisa Dossi sono Sara Depedri (Euricse), Marina Mattarei (Famiglia Cooperativa Valli di Rabbi e Sole) e Bruno Spagnolli (Famiglia Cooperativa di Isera).

  • Storie di cooperazione: Marina Mattarei Lunedì, 18 Maggio 2015

    Si parte dalle persone, dalla loro storia privata e professionale, per scoprire le sfumature, le emozioni, i dettagli che caratterizzano il sistema cooperativo trentino. In ogni puntata della trasmissione "Tutti per uno", realizzata da Rttr con il contributo della Cooperazione Trentina e della Provincia autonoma di Trento, un cooperatore o una cooperatrice racconta la propria esperienza di vita e in che modo l'impegno in cooperazione abbia fatto la differenza. In questa puntata Marina...