Disprasia, DSA e scuola. Un incontro per genitori, insegnanti e operatori Mercoledì, 10 Maggio 2017

Incontro organizzato in collaborazione con la cooperativa Eliodoro 

C’è sempre necessità di informazione riguardo a disturbi della persona, ma quando il bisogno riguarda i bambini e ragazzi la questione diventa particolarmente impellente per i genitori, ma anche per insegnanti e operatori. Per questo l’associazione “Un sorriso solidale” di Malcesine ha pensato di organizzare domani mercoledì 10 maggio l’incontro “Disprasia, DSA e scuola” con la collaborazione della cooperativa sociale Eliodoro di Riva del Garda che tra le altre cose, con il servizio GRAFEIN, si occupa anche di Disturbi Specifici dell’Apprendimento e difficoltà di apprendimento. La serata sarà alle ore 20,30 presso il Palazzo dei Capitani in via Capitanato del Lago a Malcesine.

La prima relazione sarà “La disprasia nel bambino: agire, fare e imparare… che fatica!” a cura di Lucia Mazzi terapista della Neuropsicomotricità e referente AIDEE Regione Veneto. Seguirà l’intervento di Sara Brigo, psicologa esperta in DSA e collaboratrice di Grafein, “I Disturbi Specifici di Apprendimento: leggere, scrivere e far di conto… che tormento”.

Un sorriso solidale è un’associazione di volontariato e di promozione sociale che opera con varie attività per promuovere e sostenere il benessere della propria comunità (tra Malcesine e Torri del Benaco): si occupa di volontariato agli anziani, percorsi con ragazzi fragili ma anche laboratori creativi, laboratori golosi e progetti di solidarietà quali mercatini solidali in occasione del Natale.   

Eliodoro è una cooperativa sociale che gestisce servizi socio-assistenziali, educativi e di formazione verso il mondo del lavoro, operando per la promozione umana e l’integrazione delle persone diversamente abili, di coloro che soffrono di un disagio psichico e di chi si trova in condizioni di svantaggio o fragilità sociale di vario tipo. Nel corso degli ultimi anni la cooperativa ha supportato, tra adulti e minori, circa 80 persone attraverso i suoi servizi che compongono le tre Aree d’intervento: Formazione e supporto al lavoro, Area Socio-educativa, Area dell’Età evolutiva.

 “Grafein” (dal greco “scrivere”) è il nome scelto dalla cooperativa per la proposta di supporto a minori, famiglie e scuole per chi ha difficoltà e Disturbi Specifici dell’Apprendimento. Un servizio che si compone in tre ambiti: la formazione (nella scuola e al territorio); lo studio assistito e i laboratori motivazionali per l’acquisizione di nuove competenze e l’espressione creativa; la consulenza con lo sportello alle famiglie. 

Probabilmente troverai di tuo interesse anche