Famiglie Cooperative, fatturato in crescita (+1,3%), utile a 4,5 milioni (+95%) Mercoledì, 08 Maggio 2019

Il sistema delle 71 cooperative di consumo trentine opera sul territorio grazie ad una rete di 362    punti vendita, dei quali circa 200 sono unico esercizio del paese in cui sono attive. 116mila i soci, 1.820 i dipendenti diretti, cui si aggiungono quelli di Sait e società di sistema.

Supera i 4,5 milioni il risultato di esercizio (+95,6%), il migliore degli ultimi anni. In aumento anche il fatturato, che sfiora quota 344 milioni di euro.

Crescono per il terzo anno consecutivo i dati di bilancio delle 71 Famiglie Cooperative attive in Trentino. Una rete capillare forte di 362 punti vendita, oltre 200 dei quali sono di fatto l’unico esercizio commerciale a servizio del paese in cui sono inseriti.

Cresce il fatturato, +1,3% rispetto all’anno precedente. Le vendite complessive raggiungono quasi i 344 milioni di euro, 4,3 milioni in più rispetto al 2017.

I dati positivi riflettono l’operato di queste imprese a favore delle loro comunità, con servizi ai 116mila soci e ai clienti che vanno bel oltre il solo rifornimento alimentare. Un negozio cooperativo è infatti la garanzia di avere un paese vivo, solidale, attento alle persone e ai loro bisogni.

“Le Famiglie Cooperative – dichiara la presidente della Federazione Marina Mattarei – esattamente come le persone che riuniscono, camminano su due gambe: quella della efficienza economica e quella dell’efficacia sociale. Per poter camminare nella contemporaneità senza incertezze, entrambi questi aspetti devono procedere simultaneamente, in sintonia e ben sincronizzati tra di loro.

Oggi la grande sfida della cooperazione di consumo è quella di dimostrare la propria diversità nel produrre sostenibilità e impatto sociale nelle comunità servite”.

“La Cooperativa è sì un luogo di acquisto – aggiunge il vicepresidente della Federazione per il settore consumo Walter Facchinelli – ma anche di incontro e di scambio di esperienze. Un luogo di socializzazione per tutti, dagli adulti ai bambini, dai giovani agli anziani, che andandoci possono sentirsi una parte importante del paese e riscoprire i valori cooperativi del donarsi agli altri rendendosi utili per la propria gente. Non un anonimo supermercato, ma un luogo di relazione con l’altro, di scambio di notizie, confidenze e impressioni, un luogo sicuro che riscalda gli animi e crea comunità”.

I dati economici sono stati presentati dal responsabile Giuliano Bernardi e consentono di guardare al futuro con fiducia.

Il fatturato netto cresce per il terzo anno consecutivo, toccando quota 343,8 milioni di euro, registrando un aumento dell’1,3%. 25 Famiglie Cooperative hanno un giro d’affari inferiore a 1,5 milioni di euro, 21 da 1,5 a 5 milioni e 22 oltre i 5 milioni.

 

Ma è la situazione economica complessiva a migliorare, in particolare l’utile aggregato 2018 delle Famiglie Cooperative, che raggiunge quota 4,6 milioni di euro, rispetto ai 2,5 milioni dell’anno precedente.

Questo grazie ad efficientamento nella gestione, ma soprattutto ad un netto miglioramento nella gestione commerciale, in cui il consorzio Sait ha dato sicuramente un contributo importante, incrementando i ristorni riconosciuti alle cooperative.

Vi sono ancora alcune cooperative che faticano a chiudere in utile, ma complessivamente la situazione sta migliorando. Venti sono le cooperative che hanno chiuso i bilanci 2018 in perdita, un numero in calo rispetto all’esercizio, ma va detto che di queste la metà per importi modesti (da 2 mila a 20 mila euro).

Probabilmente troverai di tuo interesse anche

  • Cooperazione Trentina, un sistema per fare la differenza Venerdì, 07 Giugno 2019

    In apertura della parte pubblica della 124^ assemblea della Federazione Trentina della Cooperazione (2019) è stato proiettato un filmato con i dati dei diversi settori del movimento cooperativo trentino e le brevi testimonianze dei cooperatori in risposta alla domanda: "E per te, qual è la prima cosa su cui lavorare?"

  • Premiate le classi del concorso scolastico “Custodi di parole” Giovedì, 30 Maggio 2019

    All'iniziativa hanno aderito 30 classi della scuola primaria e della scuola secondaria di primo e secondo grado, per un totale di oltre 520 studenti, che si sono impegnati nella realizzazione di vari materiali: video, dvd, lapbook, blog, cartelloni, dispense, powerpoint.Gli allievi della II C delle medie di Coredo hanno realizzato uno “scrigno della libertà”. Nel video il loro racconto, nelle parole di Martina e Manuel, e la testimonianza di Alessia Dobre della III LEB del Liceo "Fabio...

  • Con etika un risparmio di 1 milione 750 mila euro in bolletta Giovedì, 04 Aprile 2019

    Le 42 mila famiglie trentine che hanno scelto etika, l'offerta luce e gas della Cooperazione Trentina e Dolomiti Energia, hanno risparmiato complessivamente 1 milione e 750 mila euro in bolletta. Di più: hanno aiutato circa 40 persone con disabilità a sperimentare soluzioni abitative autonome e hanno inoltre salvaguardato l'ambiente trentino, con 14.700 tonnellate di anidride carbonica risparmiate, grazie all'utilizzo di energia green certificata.Questi alcuni dei dati dal...

  • L'ufficio a Bruxelles della Federazione Trentina della Cooperazione Martedì, 02 Aprile 2019

    La Federazione Trentina della Cooperazione è presente a Bruxelles con un ufficio per sostenere e promuovere il punto di vista delle cooperative trentine a livello europeo

  • Il video dell'udienza Lunedì, 25 Marzo 2019

    Hanno partecipato all'incontro con Francesco, sabato 16 marzo, in Aula Paolo VI, 252 cooperatori in rappresentanza di oltre 50 cooperative trentine.

  • L'esterometro Venerdì, 22 Febbraio 2019

  • Uscito il bando della prima edizione della borsa di studio Katia Tenni Mercoledì, 30 Gennaio 2019

    La Federazione Trentina della Cooperazione ha istituito una borsa di studio, del valore complessivo di 15 mila euro, da destinare a “Un progetto di intercooperazione territoriale che stimoli l'innovazione e veda protagonisti giovani cooperatori e cooperatrici”. L'iniziativa è intitolata alla memoria della dott.ssa Katia Tenni, stimata professionista impegnata negli organi di controllo di numerose cooperative trentine e nel collegio sindacale della...

  • L’innovazione nelle cooperative agricole del Trentino Lunedì, 21 Gennaio 2019

    Ad aver introdotto migliorie e innovazioni recenti sono perlopiù le cooperative vitivinicole e ortofrutticole. In cima all'elenco delle priorità di cambiamento c'è la volontà di convertire le prassi produttive nel rispetto di nuovi standard sostenibili, scegliendo il metodo biologico. Ancora: l'appartenenza alla forma cooperativa è fonte d'orgoglio nonché scelta ponderata. Sono solo alcuni dei risultati emersi dalla ricerca condotta da Euricse,...