L'Italia deve investire in nuove tecnologie Giovedì, 25 Ottobre 2012

Ogni euro investito in banda larga produce 1,5 euro di PIL e le nuove tecnologie hanno un impatto positivo sull'occupazione. Ecco perché è necessario incrementare la diffusione della rete – strumento fondamentale di inclusione sociale – e investire sulla formazione delle persone. Ne hanno parlato ieri sera l’economista Marco Simoni, Paolo Nuti dell’Associazione italiana Internet Provider e Sergio Bettotti che guida il progetto per la diffusione della fibra ottica in Trentino.

La rete è uno strumento di sviluppo e di inclusione sociale; per far crescere il nostro Paese è necessario incrementarne la sua diffusione ed investire sulle persone affinchè la sappiano utilizzare. Questo, in breve, l’esito dell’incontro di ieri sera “Inclusione e sviluppo.Quali ponti servono all’Italia?”moderato daAlberto Faustini, direttore del quotidiano Trentino,che si è tenuto presso la nuova sede della cooperativa sociale Kinè, Delta Informatica, Factory Mind, Saidea, Deltamax e Confini on line.

“All’Italia serve ben più di un ponte – ha affermatoMarco Simoni, economistadello European Institute, London School of Economics and Political Science – perché da anni la crescita del nostro Paese è ferma. A differenza dei nostri vicini europei siamo più poveri di quanto lo eravamo nel 2000, , e abbiamo smesso di innovare: l’Italia è l’unico paese dell’OCSE che ha diminuito le domande di brevetti dagli inizi degli anni ’90, quando eravamo al terzo posto per numero di richieste nel campo delle telecomunicazioni, ad oggi che invece siamo terzultimi. Siamo immersi in una cultura di alibi che si sostengono a vicenda, a partire dal fatto che attribuiamo la colpa della crisi alla finanza internazionale, quando invece l’Italia ha smesso di crescere già 15-20 anni fa, al meridione e alla globalizzazione”. “Le aziende che oggi sostengono il Paese sono quelle in grado di gettare un ponte fra competenze e investimenti economici. In questo senso la fibra ottica in Trentino è un bene pubblico, un ponte fondamentale che unisce competenze e risorse economiche”. SecondoPaolo Nuti,presidente Associazione Italiana Internet Provider, in Italia permane un grosso problema di alfabetizzazione: “oggi solo il 60% della popolazione naviga su internet. E non c’è richiesta da parte della gente di un maggiore sviluppo della rete perché manca l’interesse, manca la cultura. Abbiamo bisogno di una maggiore alfabetizzazione digitale, a partire da genitori ed insegnanti che non sono al passo con le competenze di figli e studenti e non sanno ancora, per esempio, che le parole pubblicate su social network sono incancellabili”.

D’accordo ancheSergio Bettotti, presidente di NGN, la società che ha l’obiettivo di portare la fibra ottica in tutto il Trentino: “Ogni euro investito in banda larga, infatti, produce 1,5 euro di PIL. Avere una rete a disposizione è fondamentale perché rappresenta inevitabilmente il nostro futuro; ogni azienda che si costituirà da qui in avanti avrà bisogno di internet indipendentemente dal tipo di servizio o prodotto che vorrà offrire. Secondo una stima per difetto nel 2020 ci saranno 50 miliardi di dispositivi con almeno un chip, per cui ogni cittadino della terra - compresi chi vive nel deserto o nella foresta dell’Amazzonia - avrà a disposizione 8 strumenti”. “Secondo uno studio che abbiamo realizzato alla London School of Economics – ha aggiunto Marco Simoni - lo sviluppo delle nuove tecnologie  ha un impatto positivo sull’occupazione, non solo perché ci sono sempre più aziende che investono in questo campo, ma perché aumenta la produttività di vecchi lavori. L’Italia ha competenze e spirito imprenditoriale diffuso; ci sono scuole di alta qualità e giovani molto ben formati. Il problema è che bisogna gettare un ponte per unire capitale e lavoro, finanziare le nuove idee, facilitare la creazione di impresa a qualsiasi età."

L'evento rientra nell'Autunno Culturale di Con.Solida. dedicato al tema lavoro che proseguirà fino al 10 novembre.

I prossimi appuntamenti:

Giovedì 8 novembrealle 21.30«Les mandarines et les olives ne tombent pas du ciel » di Silvia Pèrez-Vitoria presso il Centro Polifunzionale dell’Opera Universitaria, via G. Prati 10:mercoledì 14 novembrealle20.30in anteprima italiana «The Harvest/La Cosecha.La storia dei bambini che nutrono l’America»di Roberto Romano presso il Cinema Astra, Corso Buonarroti 16.

Probabilmente troverai di tuo interesse anche

  • Un Manifesto per comunicare la disabilità Mercoledì, 13 Novembre 2019

    Studi internazionali dimostrano che spesso l'emarginazione delle persone con disabilità non è determinata dalla menomazione, ma dallo sguardo che posiamo su di loro, a livello individuale e collettivo. Uno sguardo alimentato dalla narrazione mediatica che oscilla ancora tra l'occultamento e il pietismo, ma anche dalla rappresentazione di chi con la disabilità convive quotidianamente, come le famiglie e gli operatori.Sul tema Consolida, con l'Ordine dei giornalisti del Trentino Alto –...

  • Il progetto INNO-WISEs Mercoledì, 26 Giugno 2019

    L'attività di alcune cooperative sociali trentine, che nei prossimi mesi parteciperanno alla fase di test della piattaforma ICT per le WISEs (Work Integration Social Enterprises – Cooperative di inserimento lavorativo) progettata dai partner del progetto INNO-WISEs, nel video realizzato dalla cooperativa sociale Relè.Il progetto è finanziato dal programma INTERREG Central Europe e la Federazione Trentina della Cooperazione ne...

  • Abitare inclusivo: l'esperienza di Pordenone Sabato, 27 Ottobre 2018

    Al convegno organizzato da Consolida su "L'abitare inclusivo delle persone con disabilità in Trentino: modelli ed esperienza", Luisa Montico, della Fondazione Down Friuli Venezia Giulia, ha portato l'esperienza avviata nel 2001 a Pordenone che ha già permesso a molte persone di costruirsi una vita autonoma.

  • Cos'è l'abitare inclusivo Sabato, 27 Ottobre 2018

    Quando si parla di abitare inclusivo cosa si intende? Perchè è un tema fondamentale nella creazione di condizioni di vita autonoma per persone con disabilità? Lo spiega Piergiorgio Reggio, presidente della Fondazione Demarchi, intervenuto al convegno organizzato da Consolida su "L'abitare inclusivo delle persone con disabilità in Trentino: modelli ed esperienze"

  • L'esperienza dell'abitare inclusivo della cooperazione sociale trentina Sabato, 27 Ottobre 2018

    In occasione del convegno organizzato da Consolida sul tema dell'abitare inclusivo delle persone con disabilità, la vicepresidente Francesca Gennai fa il punto sui risultati e sull'esperienza raggiunta in questo ambito

  • Elezioni: i candidati presidente rispondono alle proposte della cooperazione sociale Giovedì, 18 Ottobre 2018

    Condensate in cinque punti, il Consolida ha illustrato ai candidati alle elezioni del 21 ottobre le proprie proposte su welfare e lavoro per il futuro del Trentino. Nel video, le impressioni e gli impegni dei candidati presidente che hanno partecipato all'incontro: Ugo Rossi (Patt), Giorgio Tonini (Alleanza democratica e popolare), Antonella Valer (Sinistra per il Trentino), Paolo Primon (Popoli Liberi), Roberto De Laurentis (Tre).

  • Le proposte alla politica della cooperazione sociale Lunedì, 15 Ottobre 2018

    Condensate in cinque punti, il Consolida ha illustrato ai candidati alle elezioni del 21 ottobre le proprie priorità su welfare e lavoro per il futuro del Trentino. Nel video, le interviste a Serenella Cipriani, presidente di Consolida, e alla vicepresidente Francesca Gennai.

  • I progetti finanziati con il fondo sociale di etika Martedì, 04 Settembre 2018

    Sono 36.300 i trentini che hanno aderito a etika, l'offerta della Cooperazione Trentina (Federazione, Cassa Centrale Banca, Sait – Famiglie Cooperative, Consolida e la cooperativa sociale La Rete) e di Dolomiti Energia per l'acquisto di luce e gas.Oltre a beneficiare di uno sconto in bolletta e di numerose altre agevolazioni, i sottoscrittori hanno anche generato un vantaggio sociale, poiché per ogni contratto firmato Dolomiti Energia si è impegnata a versare ogni anno 10 euro al...

  • Etika, l'energia che cresce - il video Giovedì, 30 Novembre 2017

    La video animazione di presentazione del progetto Etika, l'energia che cresce: economica, ecologica, solidale."Possibile e insieme, il futuro che stiamo immaginando".

  • Riforma anziani: le proposte delle cooperative sociali di Consolida Martedì, 07 Novembre 2017

    E' iniziata in Consiglio provinciale la discussione sul disegno di legge di riforma del welfare anziani. Consolida ha organizzato un convegno per presentare le proposte di emendamento della cooperazione sociale.Nel video, le interviste a Italo Monfredini, direttore generale del gruppo Spes e consigliere di Consolida, e a Luca Zeni, assessore provinciale alla Salute.