Show! your story Lunedì, 04 Febbraio 2008

Rassegna di documentari sociali

Dal workshop video sulla cooperazione internazionale "Make! your story" la rassegna dei documentari realizzati dai partecipanti. Venerdì 8 febbraio, alle ore 20.45, presso la Sala Esposizioni del Palazzo della Provincia, tre storie cariche di umanità su tre microcosmi dell'universo migrante in Trentino

Isabelle fa la mediatrice culturale, la commerciante, insegna danza e anima le feste della comunità africana in Trentino. Sulejmani, arrivato in Trentino nel 1987, si è ricostruito una vita lavorando duramente nelle cave di porfido pur non perdendo l'amore per le tradizioni del suo paese e in particolare per le sue danze popolari.

 

Razi e Sohelia Mohebi, infine, ospiti quest'anno a Trento per Religion Today Filmfestival, si sono ritrovati costretti a restare perché nel frattempo la loro casa di produzione in Afghanistan è stata chiusa. Ora sono in attesa di asilo politico.

 

Sono loro i protagonisti dei documentari realizzati dai partecipanti al corso "Make! your story", promosso da Cooperativa sociale Kinè in collaborazione con ZeLIG Scuola di Documentario di Bolzano e Format-Centro Audiovisivi della Provincia Autonoma di Trento, con il finanziamento dell'Assessorato all'emigrazione, solidarietà internazionale, sport e pari opportunità della Provincia Autonoma di Trento e la Regione Trentino-Alto Adige.

 

Da novembre 2007 a gennaio 2008 i partecipanti, affiancati da professionisti ed esperti del documentario italiano, hanno avuto la possibilità di avvicinarsi al mondo dello strumento audiovisivo per raccontare volti, esperienze e storie del mondo sociale internazionale e trentino.

 

Tra i docenti del corso, Giovanni Piperno, autore de "L'esplosione" vincitore del Torino Film Festival 2003 e candidato ai David di Donatello 2004 come miglior film documentario, Giulio Cederna, responsabile comunicazione di AMREF, Edoardo Fracchia, produttore e autore di documentari della Stefilm International di Torino, e Maurizio D'Amato, regista e direttore della fotografia, i cui filmati "Il Giardino dell'Arca" e "Zone di terzo Paesaggio", due progetti di ecologia dello spirito e urbana, sono stati presentati alla Biennale d'Arte di Venezia 2007.

 

La proiezione al pubblico, seguita da degustazioni a tema, è prevista per venerdì 8 febbraio alle ore 20.45 presso la Sala Esposizioni del Palazzo della Provincia (P.zza Dante, 15, Trento).

 

SINOSSI DEI FILM

 

ISABELLE SA BALLARE di Fabio Butera, Alice Corà, Christian Marchesoni, Triin Paavel
E' Isabelle, sono i mille volti di una donna africana arrivata in Italia negli anni '80 dal Togo. E la danza, la musica, per una donna costretta a ballare per il regime del suo paese, qui sono strumenti di liberazione e rinascita. "Isabelle sa ballare" ci porta nel suo mondo, nel rapporto con i figli, con la realtà che la circonda e che la interroga senza sosta su un'identità che per lei, forse, non ha nemmeno senso definire. Un breve viaggio che vi aprirà le porte del Baobab, il suo piccolo negozio centro di musica, vita ed esperienze di una comunità in constante trasformazione.

 

LA FESTA DI SULEJMANI di Loris Berardi, Tiziano Giongo, Tommaso Pasquini
Montagne, terrazzamenti, corsi d'acqua che si insinuano tra strette valli: siamo in Val di Cembra , ma potremmo benissimo essere in una delle tante valli al confine tra Macedonia e Albania. Da qui, e più precisamente da Gostivar (Macedonia), è partito Sulejmani Merse nel 1987 per arrivare in Trentino. Il luogo dove. Senza però rinunciare ad un sogno: far conoscere ai giovani albanesi di Macedonia nati in Italia le tradizioni del proprio Paese d'origine, in particolare quelle legate alle danze popolari. Un giorno, in un paese distante chilometri e chilometri da casa (Segonzano) quel sogno diventa realtà.

 

SOLO SILENZIO di Massimo Manincor, Sara Perugini, Luigi Tonezzer
"Il cinema è molto importante per noi. Significa essere vivi": Razi e Sohelia Mohebi hanno una piccola casa di produzione cinematografica in Afghanistan. Non è facile, nei loro lavori, parlare della vita e delle difficoltà del loro paese: subiscono ripetutamente delle minacce e un giorno Razi viene addirittura rapito e picchiato. Durante la realizzazione di un film-documentario sull'uccisione di tre giornaliste arrivano in Italia ospiti del Religion Today Filmfestival. È la loro fortuna: in quei giorni la loro casa di produzione viene chiusa ed essendo troppo pericoloso ritornare in Afghanistan, si trovano a dover ricominciare una nuova vita a Trento.

 

Per informazioni e materiale fotografico:
Matteo Maroni / Denisa Gollino
Cooperativa Kinè scs
Via Bassa 42, 38014 Canova di Gardolo (TN)
T. 0461/420724 - Cell. 335/1837251 F. 0461/435022
W www.trentinosolidarieta.it/showyourstory E makeyourstory@kine.coop

Probabilmente troverai di tuo interesse anche

  • Storie di cooperazione: Federica Poli Lunedì, 05 Maggio 2014

    Si parte dalle persone, dalla loro storia privata e professionale, per scoprire le sfumature, le emozioni, i dettagli che caratterizzano il sistema cooperativo trentino. In ogni puntata della trasmissione "Tutti per uno", realizzata da Rttr con il contributo della Cooperazione Trentina e della Provincia autonoma di Trento, un cooperatore o una cooperatrice racconta la propria esperienza di vita e in che modo l'impegno in cooperazione abbia fatto la differenza. In questa puntata Federica...

  • TUTTI PER UNO | Federica Poli Venerdì, 25 Ottobre 2013

    Storia - Laureata in scienze dei beni culturali (triennale), inizia a collaborare con Kinè quasi per caso. Oggi, a distanza di 2 anni, Federica Poli è responsabile dell'area sociale delle cooperativa, per la quale segue un progetto all'interno del carcere di Trento. E del lavoro in cooperativa dice che, se da un lato è una continua sfida, dall'altra rappresenta una importante opportunità. Vademecum cooperativo - Mariangela Franch, docente di Economia e Management...

  • Le cooperative dell'innovazione agli ICT Days 2013 Martedì, 02 Aprile 2013

    Le 16 società dell'ICT del movimento cooperativo trentino si sono presentate unite sotto un unico stand agli universitari che hanno partecipato a “Placement: pensare al lavoro”, appuntamento organizzato nell'ambito degli ICT Days 2013 come occasione di incontro tra aziende e studenti. Per le prime, un'opportunità di trovare capitale umano con adeguata formazione; per i secondi la possibilità di intraprendere un'esperienza di stage o di lavoro, iniziando dal momento più importante: il...

  • Festival dell'Economia 2007 - 2° giorno Mercoledì, 21 Gennaio 2009

    Videoracconto della seconda giornata di Festival dell'economia 2007: