Teroldego Rotaliano Clesurae 2011: secondo miglior vino rosso d'Italia Lunedì, 17 Novembre 2014

Nuovi importanti riconoscimenti per il Teroldego Rotaliano Clesuræ, giudicato da Luca Maroni il 2° Miglior Vino Rosso d’Italia e per la quarta volta insignito dei 5 Grappoli dalla guida Bibenda.

Il Teroldego Rotaliano Clesuræ 2011 è il 2° Miglior Vino Rosso d’Italia, con 96 punti sull’Annuario dei Migliori Vini Italiani di Luca Maroni. Il prestigioso riconoscimento verrà ritirato il prossimo febbraio a Roma, in occasione
della serata di presentazione dell’Annuario 2015.
Si tratta di un premio prestigioso, attribuito ai vini considerati più rappresentativi non solo nella loro tipologia, ma anche della tradizione vinicola del proprio territorio e dell’eccellenza enologica italiana. Scrive Luca Maroni «Un grande vino governato e dominato da un frutto di polposità e di maturità stupenda, morbido nonostante il suo sontuoso tannino. Uno fra i migliori rossi italiani dell'anno, chapeau». Il Teroldego Rotaliano Clesuræ poi è per la quarta volta consecutiva 5 Grappoli Bibenda 2015. Ieri Leonardo Pilati, direttore ed enologo della cantina, ha ritirato questo prestigioso premio alla serata di gala presso il Rome Cavalieri a cui hanno partecipato i produttori al vertice della qualità enologica nazionale. «L’ottenimento di questi importanti riconoscimenti sono un premio agli forzi dei soci viticoltori, della cantina e alla sua filosofia, indirizzata al rilancio e alla valorizzazione di vini autoctoni».

Probabilmente troverai di tuo interesse anche